Accertamento delle entrate da permessi a costruire

L’obbligazione per i permessi a costruire è articolata in due quote.

La prima è immediatamente esigibile, ed è collegata al rilascio del permesso, salva la possibilità di rateizzazione (eventualmente garantita da fidejussione), la seconda è esigibile nel corso dell’opera e, in ogni caso, entro 60 giorni dalla conclusione dell’opera.

Pertanto, la prima quota è accertata nell’esercizio in cui avviene il rilascio del permesso, la seconda è accertata imputandola nell’esercizio in cui, in considerazione dei regolamenti dell’ente, si prevede sia riscossa.

In caso di incertezza, l’entrata riguardante la seconda quota è accertata nell’esercizio in cui scade la concessione.

 

RIFERIMENTI

  • D.P.C.M. 28 dicembre 2011 – Allegato 2 La contabilità finanziaria